Diario ruvido - Asterisco

Dimostrazione che chi scrive BUONGIORNO A TUTT* e simili (senza specificare maschile o femminile) è in contrasto con le leggi fisiche dell'universo. 
Ciò che si scrive dovrebbe avere un corrispettivo nel modo in cui lo si pronuncia, altrimenti risulta illeggibile. 
Dal vivo come ti presenti davanti a una platea? Dicendo BUONGIORNO A TUTTASTERISCO? 
Ma per coerenza dovrebbe essere BUONGIORNO A TUTTASTERISC*, altrimenti si mantiene il maschile. 
Ma come lo pronunci? 
BUONGIORNO A TUTTASTERISCASTERISCASTERISC e così via all'infinito. 
Ma l'uomo è finito e quindi non può parlare all'infinito. 
Ergo l'universo non accetta il buongiorno a tutt*. 

E poi diciamolo, onestamente, l'asterisco in fondo alle parole non si può vedere. 
"Buongiorno a tutt*". 
Lo so che il maschile riferito a gruppi di persone è considerato sessista, ma l'effetto è grottesco oltre che ipocrita. 
Cioè, anche negro è considerato offensivo, ma mica scrivo una mail a Obama con scritto "Ciao ne*ro".
 

Nessun commento: