Diario ruvido - Granny fight



La vecchietta si impossessa del Resto del Carlino e comincia a spulciarlo su un tavolo della biblioteca. 
Poco dopo entra la sua rivale di quotidiani, un'altra signora sugli ottanta. 
Le gira intorno, soffia. 
Viene da me e fa: "L'è proprio catìva quella donna". 
Alzo la testa. 
Continua. "As tìn al giurnel sol per sé. L'è catìva catìva!" 
Il problema è che sta parlando a un volume esagerato. L'altra - ovviamente - la sente. 
Arriva da noi con l'indice puntato verso capelli-grigi-foulard-rosa. 
"Set dét? Stai attenta sai, stai attenta!" 
La disputa si fa sempre più accanita, al ché mi vedo costretto a mettermi in mezzo a questi due calibri 80. 
"L'è mia finida. Andam fòra che risolviamo la questione". 
Si allontano con l'andatura tirata di due camionisti che vanno a regolare i conti fuori da un'osteria. La porta si chiude secca, creando un colpo d'aria che volta la pagina del Resto del Carlino, una nuova pagina di cronaca nera.

Nessun commento: